Carta di Identità Elettronica

 

COMUNE DI NEPI

(Provincia di Viterbo)

 

 

CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (C.I.E.)

 

         Con l’avvio della procedura per il rilascio della CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA, introdotta dall’art. 10, comma 3 del D.L. del 19.06.2015, n. 78, convertito dalla L. del 6.08.2015, n. 125, è cessato il rilascio delle carte di identità in formato cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza, segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche.

 

            La procedura per l’emissione della CIE viene effettuata presso lo sportello appositamente dedicato denominato “Sportello CIE”, situato nei locali degli uffici dei Servizi Demografici posti al piano terra del Palazzo Comunale in Piazza del Comune, 20, previa prenotazione sull’”Agenda Smart” cui è possibile accedere direttamente dal link presente sul sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.comune.nepi.vt.it.

 

         L’attivazione di questa Agenda sostituisce il sistema di prenotazione per le CIE fornito dal Ministero dell’Interno e consente inoltre di effettuare prenotazioni anche per altri servizi prestati dal Settore dei Servizi Demografici.

 

         Si comunica che l’orario dello “Sportello CIE” è così articolato:

 

Lunedì

10:00 – 13:00

Mercoledì

09:00 – 10:00

Giovedì

16:00 – 17:00

 

         Una vola confermato da parte dell’Ufficio l’appuntamento fissato in agenda, l’interessato/a dovrà presentarsi presso lo “Sportello CIE”, munito di:

 

  •  n. 1 fototessera (larghezza 35 mm, altezza minima 45 mm) in formato cartaceo. Pur se possibile presentare la foto anche su supporto digitale USB (rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, il formato .jpg, con risoluzione 400 dpi e dimensione massima del file di 500 kb), si invita il richiedente a produrre fototessera in formato cartaceo al fine di evitare la possibile trasmissione di virus informatici ai sistemi della postazione ministeriale;
  • Tessera Sanitaria/Codice Fiscale rilasciato dall'Agenzia dell'Entrate;
  • Permesso o Carta di Soggiorno se il richiedente è cittadino extracomunitario;
  • a seconda del caso:
    • carta di identità scaduta o in scadenza o un altro documento di riconoscimento valido;
    • carta di identità deteriorata, se si richiede la sostituzione per tale motivo;
    • in caso di smarrimento o furto copia della relativa denuncia.

                  Per il rilascio della CIE valida per l’espatrio a minori è necessario che il genitore richiedente presenti anche una dichiarazione di assenso sottoscritta dall’altro genitore o dall’esercente la responsabilità genitoriale, ai sensi della legge n. 1185 del 1967. In alternativa è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare. Ai fini del riconoscimento da parte del funzionario comunale, i minori dovranno comunque accedere all’ufficio con il/i genitore/i.

 

         Una volta concluse, con esito positivo, le operazioni richieste per l’emissione della CIE, l’Ufficio rilascerà una ricevuta contenente la foto, i dati del/della richiedente, il numero di serie del rilasciando documento: tale ricevuta, pur se generalmente accettata in ambito nazionale come documento di identificazione, non sostituisce la carta d’identità.     

        

         Per il rilascio della CIE i cui importi dovuti sono in :

  • € 22,20 (importo dovuto sia per la carta di identità valida per l'espatrio che per quella non valida per l'espatrio);
  • € 27,35 (importo da corrispondere per il rilascio in caso di furto, smarrimento o deterioramento)

         è previsto, al momento, che il cittadino possa effettuare il pagamento in contanti direttamente presso lo “Sportello CIE”.

                 

         La CIE viene emessa dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e recapitata entro 6 giorni lavorativi, direttamente al domicilio indicato dal cittadino al momento della prenotazione (indirizzo di residenza, ovvero presso la sede del Comune di Nepi).

 

         Dal 2 luglio 2020 a seguito di apposito contratto stipulato dal Ministero dell’Interno, il servizio di recapito delle CIE emesse viene effettuato dalla Società “Nexive” e  pertanto, trascorsi i termini sopra indicati, il cittadino dovrà rivolgersi direttamente alla sede “Nexive” di Viterbo al n. 0761-092676.

 

SI RAMMENTA

 

         che il Comune di Nepi ha aderito, con deliberazione di G.C. n. 96 del 26.10.2018 al progetto “Donare gli organi: una scelta in Comune” per cui, al momento della richiesta di emissione della CIE, sarà possibile la registrazione della dichiarazione di volontà, ovvero di diniego, per la donazione degli organi e tessuti da inoltrare al SIT (Sistema Informativo Trapianti).

        

 

        

 

 

Mappa